Focus Ceramica

mostra conclusiva del workshop a cura delle Scuole di Scultura e di Decorazione, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, il Museo Acerbo di Loreto Aprutino ed il Liceo Artistico Grue di Castelli

Sabato 18 maggio 2024

Teatro Comunale Luigi De Deo - Via dei Mille, 4 - Loreto Aprutino

Sabato 18 maggio, alle ore 15,00, presso il Teatro Comunale Luigi De Deo di Loreto Aprutino si terrà la mostra conclusiva del workshop FOCUS CERAMICA, svolto ad aprile presso l’Accademia di Belle Arti dell’Aquila, a cura delle Scuole di Scultura e di Decorazione, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, il Museo Acerbo di Loreto Aprutino ed il Liceo Artistico Grue di Castelli. Per l’occasione, dopo una visita guidata alle ore 11,00 presso il Museo delle Ceramiche Acerbo con il Direttore, dott.  Pierluigi Evangengelista, saranno esposti i lavori artistici realizzati dagli studenti durante il workshop.

Come un’Interpretazione – Scuola estiva al Museo Laboratorio Ex-Manifattura Tabacchi

a cura di Maurizio Coccia ed Enzo De Leonibus

23 > 29 settembre 2024

Città Sant’Angelo (PE)

OPEN CALL rivolta a studenti dell’ABAQ o di altre Accademie o università italiane, anche già diplomati/laureati nell’AA 2023-24, Max: 15 partecipanti.

INTERPRETAZIONE è un termine dai molteplici significati. Esso si applica a diversi campi del sapere, dalla logica matematica al teatro, dalla giurisprudenza alla psicanalisi alla critica d’arte. Su questo punto, in particolare, si ricorda la veemente polemica di Susan Sontang contro, appunto, l’interpretazione. In quest’area concettuale dai confini instabili e forieri di notevoli spunti di analisi, si muove l’idea del laboratorio teorico-pratico per questa nuova edizione della Scuola Estiva Abaq, nell’intento di offrire un adeguato momento di riflessione dopo che i cambiamenti globali - mutamenti climatici, guerra, emigrazione di massa - hanno imposto, in maniera spesso traumatica, all'attuale condizione umana.

Il LIBRO come forma d’arte

Sergio Pandolfini editore in Roma

Giovedì 16 maggio 2024

ABAQ Aula 2 – dalle ore 10.30)

L’incontro con l’editore Sergio Pandolfini, curato dal prof. Gianluigi Bellucci, offre l’occasione di conoscere una storia italiana d’arte e di ricerca molto particolare, che in oltre quarant’anni di lavoro sul campo, ha saputo cavalcare profondi cambiamenti sociali e culturali e crisi economiche globalizzate. La stamperia Il Bulino nasce a Roma nel 1979, entrando subito nel vivo dell’ambiente creativo contemporaneo. Nel 1995 affianca alla propria normale attività quella di galleria d’arte, organizzando mostre e rassegne dedicate ai maggiori artisti italiani e internazionali interessati a sperimentare le più diverse tecniche grafiche. Dalla necessità di documentare e valorizzare il lavoro svolto  insieme con artisti, nel 2009 la galleria si chiude per trasformarsi in casa editrice specializzata nella realizzazione di collane, multipli e “libri d’artista”, ossia opere realizzate sotto forma di libro, riprodotto in tiratura limitata o come oggetto unico.

IncontrArte

workshop con gli artisti Francesco Colonnelli e Valerio Valeri

Mercoledì 15 maggio 2024

Aula 5 (ore 9.00-13.00)

Aula Decorazione (ore 14.00-18.00)

Il workshop, realizzato all’interno del corso di Plastica Ornamentale, nasce dalla collaborazione tra i proff. Antonello Antico, Maurizio Coccia e Sebastiano Dammone Sessa e intende approfondire le possibili relazioni esistenti tra decorazione e scultura nella ricerca artistica contemporanea. La giornata di laboratorio è condotta dagli artisti Valerio Valeri (Ancona, 1950) e Francesco Colonnelli (Osimo, Ancona, 1952).

IN EVIDENZA

Iscrizioni 2024-2025

per orientamento scrivere a : orientamento@abaq.it

Avviso Prof. Colacito – Lezioni del 20/05/24

Si avvisano gli studenti interessati che le lezioni del prof. Colacito previste per lunedì 20/05/2024 si terranno in modalità online. Dalle ore 9:00 alle 13:00 Pedagogia e Didattica per il biennio - 9

AVVISO TESSERE STUDENTI ISCRITTI AL PRIMO ANNO

Si avvisano gli studenti iscritti al primo anno che le tessere sostitutive del vecchio libretto accademico sono disponibili per il ritiro presso la segreteria studenti negli orari di ricevimento. E' n

Con decreto n. 322 del 7 febbraio 2024, il Ministero dell’Università e della Ricerca ha accreditato l’Accademia di Belle Arti dell’Aquila all’erogazione dei percorsi di formazione di cui al DPCM 4 agosto 2023 per le seguenti classi di concorso:

A002-FI DESIGN DEI METALLI, DELL’OREFICERIA, DELLE PIETRE DURE E DELLE GEMME

A005-FI DESIGN DEL TESSUTO E DELLA MODA

A008-FI DISCIPLINE GEOMETRICHE, ARCHITETTURA, DESIGN DELL’ARREDAMENTO E SCENOTECNICA

A009-FI DISCIPLINE GRAFICHE, PITTORICHE E SCENOGRAFICHE

(Continua…)

Avviso studentato a.a. 2023/2024

Sul sito dell'Azienda per il Diritto agli Studi Universitari (ADSU) è stato pubblicato l'avviso relativ

L’Accademia di Belle Arti di L’Aquila, attiva nel panorama nazionale delle Istituzioni di Alta Formazione Artistica dall’anno accademico 1969-70, si è inserita nel contesto delle attività Erasmus dall’a.a. 2000-01.

Nel corso degli anni, ha implementato la propria dimensione internazionale e, sotto le diverse denominazioni del Programma Comunitario susseguitesi nel tempo: Socrates, Lifelong Learning Programme, Erasmus +, le attività Erasmus si sono affermate e radicate, all’interno dell’Istituto, in tutte le possibili esplicazioni consentite dal Programma. Con l’entrata in vigore del Lifelong Learning Programme, l’Accademia ha ottenuto la Erasmus Charter “estesa”, che le ha consentito di attuare tutte le opportunità offerte dal Programma, ancora attive nella corrente fase di Erasmus +:

  • mobilità di studenti per studio;
  • mobilità di studenti per tirocinio;
  • mobilità di docenti per attività di docenza;
  • mobilità di docenti e non docenti per attività di formazione.

Continua…

Bandi e News

Attività internazionali

Da L’Aquila a Valencia: “Tracce” di un dialogo artistico internazionale

30/04/2024|0 Commenti

“Tracce - Nuovi percorsi dell’Arte Grafica” è il risultato di un progetto che, con la realizzazione di un'edizione d’arte di altissimo pregio e valore, non segna il termine di un percorso, ma l'inizio di un nuovo modus operandi. Questo lavoro, curato dai professori Carlo Nannicola, Daniel Tummolillo e Gianluigi Bellucci della Scuola di Grafica dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila, mira a rafforzare e a centrare meglio lo studio e la ricerca nell’arte della grafica, senza preclusioni ma con inclusioni e contaminazioni tra le diverse pratiche artistiche ed espressive.