Calendario esami sessione invernale a.a. 2020/2021

IN EVIDENZA

Calendario esami sessione invernale a.a. 2020/2021

Si pubblica, allegato alla presente, il calendario degli esami della sessione invernale dell'anno accademico 2020/2021. Sul calendario è indicato, in corrispondenza di ciascuna disciplina, l’orario per l’appello degli studenti. Gli esami si terr

Iscrizioni 2021-2022

per orientamento scrivere a : orientamento@abaq.it

Lezione di recupero Inglese – prof.ssa Aureli

La prof.ssa Aureli comunica che terrà una lezione di recupero del corso di Inglese venerdì 11/02/2022  dalle ore 12.00 alle ore 16.00. Le prossime lezioni, pertanto, si terranno nelle seguenti date: s

Avviso – Codici classroom Prof.ssa Tancredi

La prof.ssa Tancredi Meri comunica i codici delle classi virtuali: Anatomia artistica 1 (Decorazione, Pittura, Scultura) : zqcwtqi Anatomia artistica 2 (Decorazione) : tq4rmgv Anatomia artistica (Graf

UN NODO ALLA GOLA – Testimonianze e riflessioni per il Giorno della Memoria

Giovedì 27 gennaio 2022 l’Accademia di Belle Arti L’Aquila partecipata al Giorno della Memoria con un incontro in diretta streaming sul canale YouTube di Abaq. Per connettersi all’evento, che si svolgerà dalle ore 10.00 alle 13.30, andare all'interno di questa pagina oppure al link UN NODO ALLA GOLA - Testimonianze e riflessioni per il Giorno della Memoria Un sentito grazie a Maicol&Mirco per l’immagine della locandina.

An nu ir motóri – Video dell’evento

È nel giusto clima del 21 dicembre 2021 che si è salutato nel teatro dell’Accademia il solstizio d’inverno. Nel giusto clima due giovani compositori: Gabriele Boccio e Federico Martusciello hanno accolto l’invito a comporre un concerto di musica elettroacustica An nu ir motóri, tenutosi il 21 dicembre 2021 alle 17.00 proprio in questo teatro all’insegna di quell’ibridizzazione tra le arti che propugnava il Futurismo, dove pittura, musica, teatro convivono all’unisono. Niente di meglio, quindi, che due giovani compositori si siano rifatti proprio agli Intonarumori di Luigi Russolo per animare, sulle immagini proiettate senza sonoro della Gran Serata Futurista del 1980 di Fabio Mauri, gli ambienti del nostro teatro. A distanza di centootto anni il manifesto futurista della musica si rianima e prende forma e suono nella nostra accademia.