PERCORSI DI FORMAZIONE INIZIALE DOCENTI (30, 36 e 60 cfa) ABAQ

PERCORSI DI FORMAZIONE INIZIALE DOCENTI (30, 36 e 60 cfa)

Con decreto n. 322 del 7 febbraio 2024, il Ministero dell’Università e della Ricerca ha accreditato l’Accademia di Belle Arti dell’Aquila all’erogazione dei percorsi di formazione di cui al DPCM 4 agosto 2023 per le seguenti classi di concorso:

A002-FI DESIGN DEI METALLI, DELL’OREFICERIA, DELLE PIETRE DURE E DELLE GEMME

A005-FI DESIGN DEL TESSUTO E DELLA MODA

A008-FI DISCIPLINE GEOMETRICHE, ARCHITETTURA, DESIGN DELL’ARREDAMENTO E SCENOTECNICA

A009-FI DISCIPLINE GRAFICHE, PITTORICHE E SCENOGRAFICHE

Il Ministero, con successivo Decreto n. 621 del 22/04/2024 ha autorizzato e distribuito i seguenti posti All’Accademia di Belle Arti L’Aquila:

CLC DENOMINAZIONE PERCORSO POSTI AUTORIZZATI
A002-FI DESIGN DEI METALLI, DELL’OREFICERIA, DELLE PIETRE DURE E DELLE GEMME 9
A005-FI DESIGN DEL TESSUTO E DELLA MODA 9
A008-FI DISCIPLINE GEOMETRICHE, ARCHITETTURA, DESIGN DELL’ARREDAMENTO E SCENOTECNICA 9
A009-FI DISCIPLINE GRAFICHE, PITTORICHE E SCENOGRAFICHE 17

La quota di riserva

E’ prevista una quota di riserva

  • per docenti che hanno svolto servizio presso le istituzioni scolastiche statali o paritarie per almeno 3 anni nei 5 precedenti, anche non continuativi(e anche in ordini di scuola diversi purché in possesso del titolo di studio richiesto), di cui almeno uno nella specifica classe di concorso;
  • per coloro che hanno sostenuto la prova concorsuale relativa alla procedura straordinaria bis;
  • per i titolari di contratti di docenza nell’ambito di percorsi di istruzione e formazione professionale delle regioni.

La riserva di posti è pari

  • per il primo ciclo, al 45% dell’offerta formativa programmata e accreditata per ogni classe di concorso in ciascuna Università o istituzione AFAM (il 5% è riservato ai titolari di contratti di docenza nell’ambito di percorsi di istruzione e formazione professionale delle regioni)

DOMANDA DI ISCRIZIONE

Le formali DOMANDE DI ISCRIZIONE potranno essere presentate all’Accademia di Belle Arti L’Aquila a partire dal 13/05/2024 e fino al 28/06/2024.

Per scaricare il modulo di iscrizione clicca QUI

L’Accademia svolgerà appositi esami di selezione qualora le domande pervenute fossero superiori ai posti autorizzati.

INFORMAZIONI GENERALI

Il Decreto Legge 36/2022 convertito con la Legge 79/2022 ha completato la riforma dei criteri di accesso all’insegnamento, introdotta dal D.M. 59/2017, attraverso una serie di modifiche.

Il DPCM del 4 agosto 2023 (pubblicato il 25 settembre 2023) ha dato indicazioni in merito alle procedure di attivazione dei corsi.

Con questa riforma sono stati eliminati i 24 cfa come titolo di accesso ed è stato anticipato il percorso di formazione e tirocinio abilitante, precedentemente previsto a seguito del superamento del concorso di accesso ai ruoli.

D’ora in poi l’abilitazione si otterrà a seguito di un percorso di formazione e tirocinio di almeno 60 crediti, che sarà requisito d’accesso per supplenze e ruoli. Da questo percorso sono in parte escluse alcune categorie come docenti già abilitati su altre discipline, vincitori di concorso, docenti precari da oltre tre anni, ecc. che potranno intraprendere un percorso formativo di 30 o 36 crediti.

TIPOLOGIE DI PERCORSO

Nel decreto n. 621 del 22/04/2024 i percorsi abilitanti sono suddivisi in a, b, c, d, e

lettera a)Percorso abilitanti da 60 CFU: destinato a laureati e laureandi iscritti alla magistrale, ovvero:

  • Laurea ( Vecchio Ordinamento, Specialistica o Magistrale o titolo equipollente o equiparato) o Diploma dell’Alta Formazione Artistica, musicale e coreutica di II livello (o titolo equipollente o equiparato)
  • studenti iscritti ad un Corso di Laurea Magistrale
  • studenti iscritti ad un Corso Laurea Magistrale a Ciclo unico che abbiano già conseguito almeno 180 crediti entro il termine di scadenza per la presentazione della domanda di iscrizione al percorso PF60;
  • diploma ITP (requisito valido fino al 31 dicembre 2024) per le classi di concorso della tabella B

lettera b) Percorso abilitanti da 30 CFU per

  • docenti triennalisti, che hanno svolto almeno tre anni di servizio negli ultimi cinque, anche non continuativi, nelle scuole statali o paritarie, di cui almeno uno nella specifica classe di
    concorso richiesta
  • docenti che hanno sostenuto la prova del concorso straordinario bis comma 9-bis, dell’art.59 del D.L.73/2021
  • docenti che hanno avuto accesso al concorso DDG n. 2575/2023 con i tre anni di servizio negli ultimi cinque, anche non continuativi, nelle scuole statali, di cui almeno uno specifico nella classe di concorso richiesta.

lettera c) Percorso abilitante da 30 CFU: destinato a laureati senza i 24 CFU, per l’acquisizione dei primi 30 CFU per il concorso che dovrà essere bandito dopo l’estate 2024

lettera d) Percorso abilitante da 30 CFU: destinato a docenti che avranno accesso al secondo concorso della fase straordinaria PNRR con i primo 30 CFU (percorso lettera c) e, risultando vincitori, saranno assunti a tempo determinato e frequenteranno gli ulteriori 30 CFU per il conseguimento dell’abilitazione.

lettera e) Percorso abilitante da 36 CFU: riservato ai docenti che hanno avuto accesso al concorso DDG n. 2575/2023 con i 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022 e, risultando vincitori, saranno assunti a tempo determinato nel 2024/25 e completeranno la formazione con i restanti 36 CFU.

Ogni aspirante può presentare domanda solo presso una Università per la stessa classe di concorso.

REQUISITI DI ACCESSO

I requisiti per l’accesso ai percorsi sono definiti all’art. 7, commi 4 e 5, del DPCM È possibile verificare i requisiti di laurea e curricolari di accesso alle classi di concorso, necessari per l’accesso ai percorsi, così come definiti dal D.P.R. 19/2016 e dal D.M. 259/2017, nel sito del M.U.R. nelle seguenti pagine:

https://www.miur.gov.it/web/guest/titoli-di-accesso

https://miur.gov.it/diventare-docente-nella-scuola

Classi di concorso:

https://www.miur.gov.it/-/d-m-n-259-del-9-maggio-2017

https://www.miur.gov.it/-/decreto-ministeriale-n-255-del-22-dicembre-2023

FREQUENZA DEI CORSI

Per gli anni accademici 2023/2024 e 2024/2025 i Percorsi universitari di formazione iniziale possono essere svolti, a esclusione delle attività di tirocinio e di laboratorio, con modalità telematiche, comunque sincrone, anche in deroga al limite del 20% previsto dall’articolo 2-bis, comma 1, secondo periodo, e in ogni caso in misura non superiore al 50% del totale come previsto dall’articolo 18-bis, comma 6 bis del decreto legislativo 13 aprile 2017 n. 59.

Per accedere alla prova finale sarà necessaria una percentuale minima di presenza alle attività formative pari al 70% per ogni attività, come previsto dall’art. 7, comma 7, del DPCM.

TIROCINIO

Il tirocinio diretto si svolge presso le istituzioni scolastiche accreditate appartenenti al Sistema nazionale di istruzione, ivi compresi i Centri provinciali per l’istruzione degli adulti.

L’U.S.R. predispone e aggiorna annualmente un elenco telematico delle istituzioni scolastiche accreditate.

Il tirocinio indiretto prevede l’esame dei materiali di documentazione prodotti dagli studenti e la compilazione e la discussione dell’E-portfolio delle competenze professionali acquisite dal tirocinante, con particolare riferimento all’analisi di casi e situazioni problematiche emersi nel gruppo-classe nel corso del tirocinio diretto, da attestarsi nel diario di tirocinio.
Per lo svolgimento delle attività di tirocinio, il CAFIS  si avvale di personale docente in servizio presso le scuole secondarie di primo e di secondo grado in qualità di tutor coordinatore presso i centri e di tutor dei tirocinanti nelle istituzioni scolastiche.

RICONOSCIMENTO DEI CREDITI MATURATI

È previsto il riconoscimento dei crediti formativi universitari o accademici precedentemente acquisiti nei corsi di studio universitari o accademici nonché i 24 CFU in base a quanto definito dall’art. 8 e dall’allegato B del DPCM, “Linee Guida per il riconoscimento dei crediti”.

Nello specifico, è previsto il riconoscimento di:

  • 24 CFA conseguiti in base al previgente ordinamento.
  • CFA conseguiti nei corsi di studio universitari o accademici, purché siano coerenti con il Profilo conclusivo del docente abilitato, competenze professionali e standard professionali minimi di cui all’allegato A al DPCM.

Il numero di crediti riconosciuti non può essere superiore a 12, nel caso delle attività formative relative alle scienze dell’educazione, alle didattiche disciplinari e alle attività formative riguardanti le competenze psico-socio-antropologiche e a quelle linguistiche e digitali considerate nel loro complesso.

Il numero di crediti riconosciuti non può essere superiore a 5 nel caso delle attività di tirocinio diretto e indiretto.

Il riconoscimento delle attività formative e dei rispettivi CFA è ridotto in proporzione, nel caso in cui tale riconoscimento venga effettuato con riferimento ai percorsi formativi descritti negli allegati 2, 3, 4 e 5 al DPCM.

PROVA FINALE

La prova finale del Percorso consiste in una prova scritta e in una lezione simulata, che accertano l’acquisizione delle competenze professionali del profilo di cui all’allegato A al DPCM.  La prova scritta consiste in una sintetica analisi critica di episodi, casi, situazioni e problematiche verificatisi durante il tirocinio svolto nel percorso di formazione iniziale ed è finalizzata ad accertare le competenze acquisite nell’attività svolta durante il Percorso. Per gli iscritti ai percorsi da 30 CFU di cui all’allegato 2 del DPCM, nonché per gli iscritti ai percorsi da 30 CFU di cui all’articolo 13 del DPCM, la prova scritta consiste in un intervento di progettazione didattica innovativa, anche mediante tecnologie digitali multimediali, inerente alla disciplina o alle discipline della classe di concorso per la quale è conseguita l’abilitazione. Con il superamento della prova finale è acquisita l’abilitazione all’insegnamento per la relativa classe di concorso.

COSTI

L’iscrizione ai percorsi avrà un costo di euro 2.500 per i percorsi da 60 CFU di cui all’allegato 1 al DPCM (ridotto a 2.000 euro per gli studenti iscritti ai corsi di diploma accademico per il conseguimento del titolo che dà accesso alla relativa classe di concorso); euro 1.500 per i percorsi da 30 CFU di cui all’allegato 2 al DPCM; euro 1.500 per i percorsi da 30 CFU di cui all’allegato 3 al DPCM; euro 1.500 per i percorsi da 30 CFU di cui all’allegato 4 al DPCM; euro 1.600 per i percorsi da 36 CFU di cui all’allegato 5 al DPCM.

Per lo svolgimento delle prove finali (limitatamente ai percorsi di formazione di cui agli allegati 1, 2, 4 e 5) il DPCM prevede un costo a carico dei partecipanti di euro 150.


Decreto accreditamento ABA L’AQUILA corsi formazione docenti

Indicazioni MUR procedure accreditamento percorsi di formazione insegnanti 17-10-2023

Indicazioni operative ministeriali procedure accreditamento percorsi formazione docenti 06-11-2023