///Arti visive – Biennio
Arti visive – Biennio2018-10-28T21:19:01+00:00

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN ARTI VISIVE 

OBIETTIVI FORMATIVI DEL CORSO

Il corso biennale di II livello unico in Arti Visive (Decorazione, Pittura, Scultura) si propone la formazione di professionalità specializzate nelle arti visive, mediante attività di ricerca concernenti   l’arte contemporanea.  L’obiettivo formativo è quello di fornire conoscenze specialistiche nei vari campi delle arti visive, con particolare attenzione alla teoria ed alla storia, alla estetica, alla fenomenologia ed alla critica d’arte, ai settori della comunicazione e del multimediale.

Il fine ultimo è quello di sollecitare e sviluppare, negli studenti, la capacità di ideare, sperimentare ed adottare nuovi strumenti espressivi, poetici, concettuali e tecnici.

Il percorso include discipline che si configurano come naturale evoluzione della didattica attuata nei propedeutici percorsi triennali di Decorazione, Pittura e Scultura; include infatti, quali corsi caratterizzanti, tali tre discipline, nell’ottica di garantire agli studenti un piano di studi che consenta di acquisire competenze nei diversi settori coinvolti, ma anche una preparazione nell’ambito delle arti visive in generale.

Le attività didattiche in senso stretto   prevedono, oltre ai laboratori e alle lezioni teoriche, seminari, esercitazioni, tirocini formativi presso artisti, gallerie d’arte, musei, enti o istituti di ricerca.

I diplomati nel corso di diploma accademico di II livello della scuola di Arti Visive: Decorazione, Pittura, Scultura devono aver acquisito:

  • avanzate conoscenze e competenze nella ricerca espressiva autonoma, con particolare riferimento alla produzione artistica contemporanea;
  • avanzate conoscenze e capacità di applicazione delle tecniche tradizionali e di quelle sperimentali, in uso nelle arti visive contemporanee;
  • approfondite conoscenze della storia, dell’estetica, della critica e della fenomenologia delle arti contemporanee;
  • adeguata capacità di integrare le conoscenze e di trarre personali ed autonome conclusioni, anche sulla base di informazioni che presuppongono una evoluzione deduttiva del progetto;
  • strumenti metodologici necessari a comprendere ed utilizzare i linguaggi espressivi, le tecniche e le tecnologie più avanzate.

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI

I diplomati del corso unico di II livello della Scuola di Arti Visive (Decorazione, Pittura, Scultura) potranno svolgere le attività professionali autonome nei diversi ambiti delle arti visive, che si dispiegano dalla produzione artistica alla consulenza per l’allestimento e la realizzazione di esposizioni nel settore dell’arte contemporanea. A tale scopo il percorso didattico prevede la promozione di esperienze di tirocinio formativo o di stage, da realizzare presso aziende, atelier, studi professionali altamente qualificati o centri di studio, che introducano, in concreto, gli studenti nel mondo del lavoro e che favoriscano il successivo inserimento degli stessi nel mercato delle professioni. I tirocini si concretizzano infatti in esperienze formative di integrazione dello studente nel mondo della produzione artistica e consentono l’ulteriore perfezionamento e l’applicazione delle competenze acquisite.

La promozione delle esperienze didattiche internazionali, che pure rientra fra gli obiettivi del corso, favorirà l’inserimento nel contesto extranazionale.

Fra gli sbocchi occupazionali si pone anche l’insegnamento, allorché ricorrano le condizioni previste dalla normativa vigente.

REQUISITI D’ACCESSO

Per l’iscrizione al corso di diploma accademico di II livello della Scuola di Arti Visive (Decorazione, Pittura, Scultura) è necessario il possesso di un diploma accademico di I livello di Decorazione o di Pittura o di Scultura, o di titolo di studio riconosciuto equivalente, ovvero di altro diploma di I livello, accademico o universitario, per il quale sia possibile il riconoscimento di un adeguato numero di Crediti Formativi.

Per i titoli di studio esteri, gli accordi internazionali e la normativa vigente stabiliscono i termini per la definizione delle equipollenze.

PROVA FINALE

La prova finale si compone di:

  • Presentazione di elaborati realizzati nel corso degli studi, selezionati d’intesa con un docente delle discipline d’indirizzo, atta a rendere evidente la maturità e l’originalità conseguite dallo studente durante il percorso formativo;
  • Una tesi di carattere storico-teorico metodologico o tecnico- artistico, sotto forma di saggio, in una delle discipline comprese nel curriculum accademico o nel piano personale degli studi.

Piano di studio

DASL01 – Pittura – Arti Visive