L’Accademia di Belle Arti va a Pescara per 

l’ABAQ Spring Party 

L’Aquila 9 maggio 2019 – L’ Accademia di Belle Arti dell’Aquila si sposta per un giorno a Pescara. In una vera e propria festa di primavera, professori e studenti saranno i protagonisti di una serie di appuntamenti per tutta la giornata di mercoledì prossimo 15 maggio.

Si comincia la mattina con una attività di orientamento svolta attraverso una serie di incontri dei docenti dell’istituto aquilano in alcuni licei della città adriatica.

Nel pomeriggio, dalle 15.00 alle 16.30, presso i giardini di P.zza I Maggio si svolgerà la performance Meriggia curata dal prof. Italo Zuffi; si tratta di un progetto artistico pensato per lo spazio urbano di Pescara con una serie di interventi ideati da un gruppo di studenti dell’Accademia di Belle Arti di L’Aquila che utilizzano l’ambiente pubblico come luogo aperto in cui esprimersi. Non c’è un tema comune se non la scelta di esporre un frammento compiuto della propria ricerca, in un breve lasso temporale. Una serie di azioni realizzate in vista ad altri, mescolandosi al flusso della città, le sue abitudini e attività. L’inquietudine del pomeriggio, la vicinanza al mare. Fare pomeriggio. Disporsi a un dialogo.

La festa proseguirà presso lo spazio Alviani dell’ex Aurum di Pescara (sito in Largo Gardone Riviera) dove dalle 17.00 alle 20.00 ci sarà un momento di presentazione della programmazione, della didattica, e delle iniziative dell’Accademia. In quest’occasione saranno anche presentate le nuove creazioni di Abaq Accessories, tra cui gli abaqini (i cioccolatini dell’accademia dal peso di 9 grammi, con l’80% di cioccolato e una variante bianco e zafferano, dimensioni cm 3 x 1,2, packaging ecologico); c’è poi tutta la linea degli accessori griffati ABAQ con borse e pochette realizzate grazie al recupero di tessuti preziosi scartati o non più in uso. Partendo dall’originaria destinazione per il teatro e i costumi di scena, gli scampoli sono stati manipolati in modo da acquisire una nuova identità, un processo possibile grazie all’uso di tecniche sartoriali vicine al ricamo. Con questa linea di accessori l’Accademia di Belle Arti dell’Aquila sottolinea l’importanza della creatività come generatrice di nuove forme e proposte per il presente, con un attenzione particolare al tema del riciclo. Ad accompagnare l’evento la presenza di un dj e musica dal vivo.

L’Accademia di Belle Arti dell’Aquila organizza questa iniziativa per far conoscere le proprie attività e la propria offerta formativa ai giovani e ai cittadini di Pescara nell’anno in cui festeggia il cinquantesimo anniversario. Una giornata di incontro tra studenti provenienti da diversi percorsi di studio come occasione per conoscere da vicino  e senza doversi spostare una delle eccellenze nel campo dell’alta formazione artistica della nostra regione. Un Open Day all’insegna dell’interdisciplinarità e della consapevolezza dell’importanza dello studio per le scelte lavorative future, un contributo dell’accademia alla crescita ed allo sviluppo culturale del territorio regionale.