L’Accademia di Belle Arti L’Aquila ringrazia il Santo Padre e la Segreteria di Stato Vaticana, nella persona di Mons. Roberto Campisi, per aver accolto con benevolenza il dono fatto dall’istituzione aquilana il 28 agosto scorso, in occasione della 728a Perdonanza celestiniana a L’Aquila. La cartella di grafiche I segni dei cieli, curata dai professori Gianluigi Bellucci e Giuseppe Carlucci e accompagnata da un testo della direttrice dell’Accademia, Maria D’Alesio, è stata realizzata dalle studentesse Valentina DilettiValentina EquiziAsia LauriFrancesca Perniola e Leila Richter. Si compone di cinque tavole, incise all’acquaforte, acquatinta, maniera allo zucchero e puntinato, ispirate all’idea di ripercorrere i cieli, che Pietro Celestino osservò nell’inverno del 1273 durante il lungo cammino a piedi, che lo portò dall’eremo di Sant’Onofrio al Morrone (Sulmona) a Lione, per impedire che l’ordine monastico da lui fondato fosse sciolto.