//Accademia Belle Arti di L’Aquila, stage di Mario Barzaghi

Accademia Belle Arti di L’Aquila, stage di Mario Barzaghi

L’Aquila 25 ottobre 2015 – Inizierà martedì prossimo 27 ottobre alle ore 16.30, al Teatro dell’Accademia di Belle Arti di L’Aquila, lo stage teorico pratico di Mario Barzaghi su L’Arte dell’Attore tra Oriente e Occidente. Con l’occasione, Barzaghi presenterà Il carro di Bhima, uno dei pezzi più belli ed avvincenti del teatro Kathakali, che Mario esegue con rara maestria e che è un esempio di rara efficacia delle tecniche espressive orientali.

Dal giorno successivo, mercoledì 28 maggio, lo stage entrerà nella parte pratica, ovvero la creazione della forma e le basi delle differenti tradizioni dell’allenamento tra i due continenti. Il corso avrà inizio la mattina alle ore 9 e si concluderà, con l’opportuna pausa per il pranzo, alle 18. È possibile partecipare sia come attori, sia come osservatori.

Mario Barzaghi 

 

Attivo da circa quarant’anni, dopo una formazione nei gruppi del teatro di base degli anni 70 (Teater 7 di Inzago) e un lungo sodalizio con il Teatro Tascabile di Bergamo (1981-1994), arriva nell’ultimo ventennio ad intraprendere un suo percorso artistico autonomo, che l’ha portato a collaborare con varie realtà italiane e straniere e a confrontarsi con generi teatrali talvolta diversi rispetto alla sua formazione originaria. Prodotti di questo periodo sono la dimostrazione spettacolo “Un atleta del cuore” e lo spettacolo “Frammenti divini di un viaggio in Inferno”. Si esibisce anche in spettacoli di Kathakali assieme al suo maestro: Kalamandalam K.M. John. Conduce inoltre un intensa attività pedagogica, spesso chiamato da istituzioni universitarie, (Bologna, L’Aquila, Perugia), e all’estero (Teatro Taller de Colombia-Bogotà, ECUM-Belo Horizonte). Nel 2000 fonda, con Rosalba Genovese, l’Associazione Culturale Teatro dell’Albero. Collabora con il Teatroduemondi (Faenza), con il Teatro Rebis (Macerata), con il Teatro Persona (Civitavecchia), con il Teatro dei Venti (Modena), con il Teatro Le Galpon (Ginevra), diretto da Gabriel Alvarez, con il Theatre L (Lausanne), diretto da Denise Carla Haas, con Robert Clerc, compositore di Ginevra e con l’orchestra del conservatorio di Ginevra. Consulente alla regia per: “Oriente” / TeatroDueMondi di Faenza, per: “Se ci fosse luce” e “Il Draago” / Teatro dei Venti di Modena. Regista di “Geometria del Caos” / Limen Teatro e “ … viene il mattino azzurro” / Diaphanès Teatro. Ha creato un progetto, legato all’arte dell’attore, denominato: ”Magnolia”, dove, coniugando ritmo, spazio, tempo, testo, composizione, ha sviluppato una ipotesi di lavoro in bilico fra il teatro e la danza.

Tage Larsen ha segnato la regia di: “Sancio Panza e Non Chisciotte”, ultima produzione del Teatro dell’Albero. Partecipa, come formatore, al programma di aggiornamento legato alla formazione della fondazione Mus-e. Ha collaborato e collabora con il Centro di ricerche teatrali intitolato a Grotowski, a Wroclaw (Polonia), e dell’Odin Teatret di Eugenio Barba (Danimarca)Il carro di Bhima

2017-06-03T08:43:43+00:00 ottobre 26th, 2015|