Il 29 e 30 aprile workshop di TERAPEUTICA ARTISTICA organizzato insieme al Comune di Fontecchio e alla RSA. Progettato all’interno del mio corso di Pedagogia e didattica dell’arte è però aperto a tutti gli studenti interessati. Un’esperienza sicuramente stimolante, per attivare uno sguardo differente sulla disabilità e, perchè no, sull’arte stessa.

WORKSHOP ARTE PER LA TERAPIA
29-30 Aprile 2019

Il workshop vuole offrire una prospettiva specifica dell’uso dell’arte nella terapia di alcune malattie e nel recupero di strumenti di percezione sensoriale e aprire alla riflessione sull’uso dell’arte come elemento di supporto nei casi di disabilità cognitiva o minoranza visiva.

29 APRILE ore 11:00
c/o RSA Fontecchio (Contrada Madonna delle Grazie, 1, 67020 Fontecchio AQ)

La prima giornata è dedicata a una delle principali applicazioni della terapeutica artistica e si svolge presso la RSA di Fontecchio dotata di una stanza multisensoriale progettata accuratamente per le persone con Alzheimer e utilizzata sia dai degenti sia dai loro caregivers. La visita alla RSA darà la possibilità di parlare con un geriatra, con i caregivers che hanno in cura le persone con Alzheimer e con i promotori dell’iniziativa che illustreranno scopi, funzioni e finalità della terapeutica artistica in questo specifico campo di applicazione.

30 APRILE ore 14:00
c/o Accademia di Belle Arti
La seconda giornata si svolge presso l’ABAQ ed è dedicata alla tattilità e alle forme di esplorazione dell’arte attraverso modalità e supporti tiflodidattici che aiutano la comprensione di alcuni fenomeni. Inoltre, per approfondire il concetto di accessibilità e aprire un focus sulla tattilità e la didattica per non vedenti anche negli spazi aperti interverrà il curatore del Museo Tolomeo di Bologna che ha sperimentato un percorso tattile urbano molto interessante e utile per fornire strumenti conoscitivi anche del patrimonio architettonico. Interverranno l’architetto Fabio Fornasari e la museologa Valeria Pica.